ITEN

TwitterYoutubeFlickrFacebook

 

Amo La Vita Onlus

A favore dell'Oncologia Medica del

Ospedale San Carlo Borromeo - Milano

Le neoplasie dell'apparato uro-genitale maschile comprendono i tumori dell'apparato urinario (reni, ureteri, vescica e uretra) e i tumori dell'apparato genitale (testicoli, prostata, rene).

Sono tumori in costante aumento di frequenza in particolare il carcinoma alla vescica.

La diagnosi precoce dei tumori urologici si avvale di svariate indagini strumentali, dall'esame delle urine per la ricerca del sangue o di cellule tumorali a esami più complessi come la cistoscopia, l'ecografia, la TAC.

Alcuni organi (pene, testicoli, prostata) sono accessibili all'esame clinico e con la visita specialistica si può arrivare a porre una diagnosi. In seguito lo specialista dovrà decidere quali esami eseguire.