ITEN

TwitterYoutubeFlickrFacebook

 

Amo La Vita Onlus

A favore dell'Oncologia Medica del

Ospedale San Carlo Borromeo - Milano

...il melanoma è guaribile con una tempestiva e corretta asportazione chirurgica quando la neoplasia è in fase iniziale.

Il melanoma è un tumore maligno che origina dai melanociti, cellule della cute che producono melanina. Può venire su pelle sana oppure dalla trasformazione di un nevo preesistente. Nell’ultimo decennio la casistica di questo tumore della pelle è praticamente raddoppiata. Studi epidemiologici hanno dimostrato che il rischio di sviluppare melanoma è maggiore nei soggetti di pelle chiara, capelli rossi o biondi, con occhi chiari e con facilità alle scottature solari. Tale rischio è inoltre aumentato nei soggetti con molti nevi acquisiti irregolari, presenza di un nevo congenito (dalla nascita), soggetti con anamnesi familiare positiva, comparsa di nevo in età adulta (dopo i 30 anni). È scientificamente documentato che il melanoma è guaribile con una tempestiva e corretta asportazione chirurgica quando la neoplasia è in fase iniziale.

Dallo Specialista

Durante la visita dermatologica, parallelamente all’osservazione delle neoformazioni pigmentate, si possono effettuare degli esami più complessi e approfonditi, che vengono eseguiti da parte di uno specialista con specifica esperienza nell’utilizzo di un dermatoscopio o di un microscopio ad epiluminescenza digitale.
L’utilizzo di strumenti digitali per la diagnosi precoce di melanoma consente di creare una banca dati di immagini a forte ingrandimento utili nel monitoraggio di nevi irregolari dei pazienti a rischio.

Dal Chirurgo

La diagnosi definitiva avviene con biopsia chirurgica escissionale. Nel caso del riscontro istologico di melanoma il chirurgo provvede, a seconda dei casi, alla "radicalizzazione" dell'area di escissione cutanea (ed eventualmente all'esame del "linfonodo sentinella") e alla linfoadenectomia della stazione linfatica competente. Tutti questi atti chirurgici di elevata specializzazione, compreso il trattamento plastico ricostruttivo, sono assicurati dalla U.O.C. di Chirurgia Generale II della nostra Azienda.

Prevenzione

Le frequenti scottature, dovute all’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti, sono uno dei fattori di rischio per il melanoma. Per questa ragione è fondamentale l’utilizzo di filtri ad alta protezione solare, tenendo sempre sotto controllo i tempi di esposizione al sole.

Visite di Prevenzione Oncologica Cutanea

Per accedere all’Ambulatorio di Diagnosi Precoce di Melanoma é necessaria una richiesta del medico di famiglia per visita specialistica oncologica. I pazienti privi di esenzione, dovranno pagare un ticket sia per la visita sia per l’eventuale valutazione con dermatoscopio ad epiluminescenza digitale.

La prenotazione, tramite il Centro Unico Prenotazioni (CUP) dell’Azienda Ospedaliera San Carlo Borromeo di Milano, si effettua direttamente agli sportelli del Poliambulatorio Ospedaliero o telefonando al numero

800.638.638 (CUP regionale)

 

 

 AMBULATORIO DIAGNOSI PRECOCE MELANOMA

Equipe:
Dott. Marco Pirovano
Dott. Maurizio Meregalli
Dott.ssa Alessia Nasisi

 

Come raggiungerci
  • Ospedale San Carlo Borromeo – Via Pio II, 3 – 20153 – Milano
  • Ambulatorio situato al 6° piano Oncologia settore D 
Contatti
  • Ambulatorio situato al 6° piano Oncologia settore D
    • Telefono Segreteria Ambulatorio Oncologia: 02.4022.2120
    • Telefax Segreteria Oncologia: 02.4022.2323
  • Visite chirurgiche e biopsie 7° piano settore D
    • U.O.C. di Chirurgia Generale II a prevalente ciclo diurno
    • Direttore Dott. Pasquale Ventura
    • Telefono: 02.4022.2375
    • Telefax: 02.4022.2849 
Orari

Tutti i mercoledì dalle 14:30 alle 17:00