ITEN

TwitterYoutubeFlickrFacebook

 

Amo La Vita Onlus

A favore dell'Oncologia Medica del

Ospedale San Carlo Borromeo - Milano

Da Busto Arsizio

Una stella di Natale può dare speranza a chi soffre. Lo sa bene Sandra Grampa Rigoglio, che da 21 anni vive sulla pelle la malattia oncologica e che da 13 si impegna per aiutare tanti altri malati. Da sola ogni anno organizza "Stelle di salute" contattando conoscenti e amici e proponendo loro l'acquisto di una pianta. Nel 2011 ne ha vendute 470 e nel 2012 spera di migliorare questo suo precedente risultato.

sandra-grampa edit "L'11 novembre 1999 mentre ero in sala chemio, mi capitò di assistere ad un esempio di dignità umana da parte di un malato. Le sue parole mi fecero riflettere lungamente.

 

L'11 novembre 1999 mentre ero in sala chemio, mi capitò di assistere ad un esempio di dignità umana da parte di un malato. Le sue parole mi fecero riflettere lungamente.

 

Nacque allora l'iniziativa Stella, volta a sensibilizzare quante più persone possibili, nel tentativo di dare un aiuto concreto ai miei compagni" Tutto il ricavato viene devoluto all'Associazione Oncologica Milanese – AMOlavitaONLUS. "I fondi raccolti – spiega Sandra Grampa – servono a finanziare sia il progetto di umanizzazione volto ad offrire ai malati tutto quello che può servire in ospedale per fare in modo che si sentano il più possibile a casa, sia per la cura a domicilio dei malati terminali che desiderano concludere la loro vita in seno alla famiglia.." Per il suo lavoro, svolto con altruismo, l'Associazione le ha conferito diverse onorificenze: l'ha nominata socia onoraria, intitolandole una stanza, e il 20 dicembre 2011 allo scambio degli auguri nel reparto di Oncologia al Ospedale San Carlo le è stato conferito un nuovo riconoscimento. "In questi anni di convivenza personale con la malattia ho visto la sofferenza, ho letto la paura, l'angoscia, la disperazione sul volto di molte persone – racconta -. Stella è nata per amore e solidarietà. Ho inteso rappresentare una sorta di speranza." Sensibilizzare le persone da allora è stato un impegno: "Stella è alla ricerca di amici disposti a condividere"

 

 

 

Scrivono di Lei

  

Tratto da: La Provincia - Lunedì 10 Dicembre 2012

Quando una stella di Natale può anche salvare una vita

Busto Arsizio

Acquistare una piantina di "stelle della salute" significa finanziare un progetto di umanizzazione volto ad offrire ai malati tutto quello che serve in ospedale, a sostenere i terminali a domicilio e per le borse di studio. Progetto che la bustocca Sandra Grampa Rigolio promuove da più di 14 anni. Chi volesse acquistare una o più piantine può contattare Sandra al numero +393357174516. Per fare una donazione all'Associazione (www.amolavitaonlus.it) è possibile effettuare un bonifico sul conto della Banca Popolare Commercio & Industria - filiale di Milano - IBAN: IT90Q0504801797000000019858

 

 

Tratto da: L'informazione Dicembre 2012

Brilla il Natale, con le "Stelle della Salute"

Sandra Grampa Rigolio, definendosi "paziente per necessità" e "volontaria per scelta", ha promosso l'iniziativa "stella" che offre un sostegno completo all'Associazione Oncologica Milanese Onlus, Presidente Fondatore Prof. Gino Luporini, nuovo Presidente Paolo Fumagalli che prosegue con "AMO la vita Onlus" dell'Ospedale San Carlo di Milano.

L'energia di Sandra Grampa è contagiosa, il progetto si sta ampliando, il 18 Dicembre, lo Skorpion Club ha proposto a Sandra un mercatino con le stelle. Il ricavato sarà devoluto alla Onlus "Amo la vita".

La catena di solidarietà non si ferma: "recentemente - spiega Sandra Grampa - il gruppo nato su Facebook "Risvegliamo Busto" (fondato da Francesco Iadonisi) ha lanciato un evento benefico. Nulla nasce per caso. Mi sono proposta subito con le mie "stelle", è nata una bella collaborazione. Ringrazio tutti per questo momento di solidarietà.

Tante stelle riscalderanno le nostre case, diffondendo una vera atmosfera natalizia.